Deliceto, posta a 620 m. s. l. m., si trova nella parte settentrionale della Regione Puglia e precisamente nel Subappennino tra la pianura del Tavoliere e i monti dell’Irpinia. Il suo territorio si estende per 76 kmq. e appartiene amministrativamente alla provincia di Foggia. Confina a N-NW con i Comuni di Castelluccio dei Sauri e Bovino, a E. con Ascoli Satriano, a S-E con Candela, a S. con Sant’Agata di Puglia e a S-W con Accadia.

E’ caratterizzato da un paesaggio tipicamente collinare, formato da rilievi che si dispongono a ferro di cavallo. Le alture che superano i 500 metri sono: san Quirico (728 m.), Celezza (757 m.), Salecchia (930 in.) e il Macchione (846 m.). Il territorio inclina verso N-E e porta quasi tutti i torrenti a scorrere in quella direzione, compresi il Gavitello e il Fontana che attraversano l’abitato.

Più in generale il territorio è situato all’interno del bacino idrografico del torrente Carapelle. Dal punto di vista geologico la zona rientra nel Miocene e presenta una trasgressione di sedimenti elastici Plio-Pleistocenici. In direzione NNW-SSE si sviluppano gli assi delle strutture plicative, individuatesi fin dal Miocene.

TOP
Chiudi menu